Habemus Datam

RappresentanzaSindacaleUnitaria

ATAF – Firenze

HABEMUS DATAM

Ci sono voluti tre presidi, una biciclettata, due scioperi di 24 ore con
adesioni al 99%, due manifestazioni cittadine, in cui ogni volta, oltre 500
tra lavoratori e cittadini sfilavano per la citta fino a sotto Palazzo Vecchio,
perché il Sindaco di Questa città, il proprietario dell’azienda Ataf, si
degnasse, non di ricevere, ma almeno di fissare una data in cui incontrare i
lavoratori della sua azienda.
“Il sindaco Matteo Renzi ha oggi comunicato che riceverà ufficialmente
una delegazione dei sindacati dell’azienda di trasporto pubblico Ataf
martedì 31 maggio alle ore 10 presso Palazzo Vecchio”.
Per avere queste due stringate, misere righe, che sanciscono l’ufficialità
dell’incontro anziché delle futili chiacchiere che i vari portavoce durante il
presidio del 23/5 ci avevano propinato nel corso delle ore, abbiamo dovuto
attendere le 21 di sera, minacciando (ed eravamo attrezzati a farlo) che
saremmo rimasti lì fino a che non fosse arrivato quel famoso comunicato.
Certo il clima con cui andremo all’incontro, viste le relazioni occorse in
questi mesi, le continue dichiarazioni del duo Renzi/Bonaccorsi e le
notizie che apprendiamo dalla stampa, non ultima quella, addirittura di una
vendita del 100% delle azioni di Ataf, non è incoraggiante, ma, intanto,
come ci ha detto una volta in trattativa il Presidente Bonaccorsi: “Se volete
il cinghiale, io non ve lo posso portare e stanare!!”.
Beh, il cinghiale almeno lo abbiamo stanato!!


RSU ATAF


Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

23 Maggio Sciopero di 24 ore della RSU ATAF

RappresentanzaSindacaleUnitaria

ATAF – Firenze

Scioperiamo contro la vendita di Ataf!

Scioperiamo contro la divisione di Ataf!

Scioperiamo per difendere i nostri diritti!

LUNEDI’ 23 MAGGIO SCIOPERO DI 24 ORE

Movimento: dall’inizio del servizio alle 6.00,

dalle 9.15 ( ultima partenza 8.59)alle 11.45,

dalle 15.15 (ultima partenza 14.59) alla fine servizio

Operai ed Impiegato: intero turno di lavoro

ALLE ORE 16 CORTEO

partenza viale dei mille direzione Palazzo Vecchio

Per i colleghi di Peretola partenza bus per le cure ore 15.30/40

Chi non parteciperà, sarà inevitabilmente complice della premiata ditta Renzi-Bonaccorsi

P.S.Sindaco Renzi questa volta è inutile nascondersi, non andremo via finché non ci avrai incontrato, ci mettiamo le tende sotto Palazzo Vecchio!!!!! Continua a leggere

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

Renzi dai Salesiani

Nella serata del 17 Maggio diversi autisti e impiegati di Ataf si sono ritrovati in via Gioberti davanti alla chiesa “Sacra Famiglia” per attendere l’arrivo del sindaco Matteo Renzi per l’incontro con la cittadinanza ( poca ) sul tema “Una Comunità Cristiana attenta al territorio”.

Il sindaco Renzi è arrivato in ritardo ed è rimasto un pò stranito alla vista dello striscione “Renzi ATAF è dei fiorentini non tua. Non si vende”

Renzi dai Salesiani

Pubblicato in Condividi la protesta | 1 commento

Assemblea cittadina

RappresentanzaSindacale Unitaria

ATAF S.p.A.

ASSEMBLEA CITTADINA

Divieto

1946, viene costituita l´ATAF (Azienda Tranvie ed Autofilovie Fiorentine).

2011, l’ATAF come tutti la conosciamo non esisterà più.

La Rappresentanza Sindacale Unitaria di ATAF S.p.A. è ad informare la cittadinanza su come cambierà la nostra azienda, preoccupati sul futuro dei lavoratori e del trasporto pubblico fiorentino, terrà un’assemblea cittadina presso i locali della S.M.S. di Rifredi (via Vittorio Emanuele II, n° 303)

18 Maggio 2011, alle ore 17:00

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

Invito a tutti i cittadini

Rappresentanza SindacaleUnitaria

ATAF – Firenze

INVITO A TUTTI I CITTADINI

Con la presente, questa RSU invita tutti i cittadini che si sentono particolarmente coinvolti nelle vicende che attanagliano il trasporto pubblico locale in questa delicatissima fase a partecipare ad alcuni presidi che si terranno difronte al deposito Ataf di viale dei Mille.

 Questa rappresentanza sarà lieta di accogliervi con dibattiti aperti, assemblee dei lavoratori, musica dal vivo, performance varie e cibo !!!

 In occasione di ciò, troverete di seguito le date delle due giornate di mobilitazione in difesa del trasporto pubblico locale.

LUNEDI’ 9 MAGGIO

ore 20.00 Aperi-cena

ore 20.30 assemblea/dibattito

ore 21.30 performance, musica

MARTEDI’ 10 MAGGIO

ore 20.00 cena

ore 20.30 assemblee/dibattito

ore 21.30 musica dal vivo

PARTECIPATE NUMEROSI

RSU ATAF FIRENZE

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

Lo striscione alla Fortezza

l’RSU ATAF nella mattinata del 3 Maggio 2011 ha steso nella balaustra di piazza Bambine e Bambini di Beslan uno striscione di 17 metri e un “Adesivone”.
Centinaia di automobilisti hanno solidarizzato con i lavoratori Ataf suonando il Clacson

Le immagini dello striscione del Cobasataf

Immagini striscione alla Fortezza

Le foto di La Repubblica.it

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

2 giornate di mobilitazione

Rappresentanza SindacaleUnitaria

ATAF – Firenze

2 giornate di mobilitazione
in difesa del trasporto pubblico


In preparazione allo sciopero di 24 ore indetto per il 23/5/11 con
manifestazione (Renzi preparati che torniamo a trovarti, ma stavolta non ti
nascondere, abbi il coraggio di farti vedere)
questa R.s.u. organizza per i
giorni Lunedi 9 e Martedì 10 maggio un presidio permanente sotto la
sede di Ataf in Viale dei mille.

Dalle ore 20 dibattiti, assemblee, musica, performance e cibo.


Lunedi’ 9 maggio


ore 20.00 Aperi-cena
ore 20.30 assemblea/dibattito
ore 21.30 performance, musica


Martedi’ 10 maggio


ore 20.00 cena
ore 20.30 assemblea/dibattito
ore 21,30 musica dal vivo

23/5/11 sciopero di 24 ore con corteo in Palazzo Vecchio

 
Movimento      dall’inizio servizio alle 06.00, dalle 09:15 alle 11:45,
dalle 15.15 a fine servizio


Operai ed impiegati    intero turno di lavoro

NO ALLA DIVISIONE E ALLA VENDITA DI ATAF

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

Presidente, ma questi sprechi???

Rappresentanza SindacaleUnitaria

ATAF – Firenze


PRESIDENTE: MA QUESTI SPRECHI???

Da voci “indiscrete” apprendiamo che, presto, il recente deposito dei Bussini
Elettrici aperto nel Viale Aleardi, sarà chiuso e i bussini elettrici trasferiti al
Deposito Cure. Ataf, oltre ad aver pagato fino ad oggi circa 170.000 Euro
l’anno d’affitto, aveva anche provveduto alle spese di allestimento esterne ed
interne del deposito ed anche allestito una stazione di ricarica accumulatori per
circa 400.000 Euro, soldi che nessuno mai restituirà all’Azienda. Ora ci risulta
che per il nuovo allestimento dell’ennesima stazione di ricarica batterie nel
deposito Cure, si dovranno ancora rispendere 300.000 Euro l’anno.


E io pago!!! Tanto per riprendere una scenetta “cara” a TOTO.


Altre spese ci vengono in mente, approntate solo per soddisfare l’ambizione del
padrone “Matteo”; per esempio: sono stati acquistati 3 bussini a gasolio
Rampini, e riverniciati in bianco e rosso con tanto di giglio; peccato però che
questi mezzi cadono a pezzi e con motori con già oltre 340.000 chilometri sulle
spalle.


PRESIDENTE: Ma chi glieli consiglia questi acquisti? O sono solo idea sua?
Sui bus di linea, intanto si stanno nuovamente cambiando tutte le pedane per la
salita disabili, il cui allestimento era costato cifre considerevoli, a cui aveva
provveduto una nota ditta in Ataf. Altro giro, altra corsa, nuove spese…


E io pago di nuovo, presidente!!!


Qualcosa si muove, in silenzio anche negli Uffici; per esempio: all’Ufficio Gare
e Contratti, uscito un impiegato, ne sono occorsi ben due per sostituirlo.
Per non parlare di Segretarie super parametrate e super premiate.
Per non parlare di parametri dati a go-go


Leggendo qua e là sui giornali ogni tanto si apprendono notizie che sono a dir
poco sconvolgenti e ci riferiamo agli obbiettivi e premi raggiunti da quella
fantastica trentina di dipendenti ATAF e ci riferiamo a Presidente dirigenti ed
altri che si spartiscono circa 350.000 Euro di premi e obbiettivi.
Ma quanto ci costate te Presidente e i Dirigenti per gli obbiettivi che non
raggiungete mai, ma che puntualmente Vi pagate?

Gli sprechi, rimangono… Presidente. E allora fai festa!!!


RSU ATAF

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

Iniziativa RSU

Rappresentanza SindacaleUnitaria

ATAF – Firenze

  Biciclettata

 “Nessun atto ufficiale è stato fatto riguardo alla vendita di Ataf”, questo è quello che hanno detto i Rappresentati della maggioranza del Comune di Firenze, alla delegazione ricevuta il 4 Aprile a fine corteo.

Nessun atto ufficiale è stato fatto riguardo alla vendita di Ataf” é quanto risposto ieri, al consiglio comunale di Campi Bisenzio, dall’Assessore Falsetti, a seguito d’interrogazione presentata dal Consigliere Targetti.

 “Nessun atto ufficiale è stato fatto riguardo alla vendita di Ataf”, ma il Presidente Bonaccorsi continua nella sua diabolica strategia della divisione e vendita di Ataf.

 Il 7 aprile viene pubblicato da Ataf il bando (90.000 euro, tanto il bilancio è in pari), per la scelta dell’Advisor a cui affidare la procedura di privatizzazione della società “Ataf Gestioni s.r.l.”

 La società “Ataf Gestione s.r.l.” (costituita in Dicembre 2010) è quella dove andremo a finire noi lavoratori.

Domanda: ma a Bonaccorsi chi ha dato il mandato?

 Forse, presidenza e politici vari, non hanno capito che i tramvieri e i cittadini non sono intenzionati a farsi prendere in giro e che continueranno a manifestare il proprio no a questo scempio.

 Martedì 19 aprile ore 11

ritrovo davanti deposito cure

Biciclettata volantinaggio per la città”

Occorrente: una bicicletta, un fischietto e gilet giallo dotazione ataf

NO ALLA DIVISIONE E ALLA VENDITA DI ATAF

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento

I lavoratori in corteo a palazzo vecchio

Rappresentanza Sindacale Unitaria
ATAF – Firenze

Malgrado l’ultimo disperato e patetico tentativo del Presidente Bonaccorsi di fermare lo sciopero con l’orrendo volantino “La sponda”, distribuito anche ai giornali, i lavoratori di ATAF hanno risposto con il 98% di adesioni allo sciopero e 500/600 ca. persone in corteo dal Viale dei Mille a Palazzo Vecchio. Questo significa che ATAF non è di proprietà esclusiva del Sindaco Renzi, ne’ tanto meno del Presidente Bonaccorsi. Questi signori non possono sostenere che tutto va bene soltanto per il fatto che le pensiline sono nuove, i bus colorati ed il biglietto si fa tramite sms.

Se la mobilitazione di ieri è stata così fortemente partecipata ( come dichiarato dall’Amministrazione Comunale che ha ricevuto una nostra delegazione in Palazzo Vecchio ) vuol dire che tutte le obiezioni in merito allo smembramento di ATAF in 2 aziende ( Patrimonio e Servizi), una interamente pubblica e l’altra con partecipazione privata, sono fondate.

La delegazione dei lavoratori è stata ricevuta dall’Assessore Mattei, dal Presidente del Consiglio Comunale Giani, dal Capogruppo PD in Consiglio Comunale Bonifazi, dal Capogruppo di SEL in Consiglio Comunale Cruccolini e dal Consigliere Comunale Dormentoni, ma non dal Sindaco
Renzi che pure era presente in Palazzo Vecchio, dato che è stato visto uscire alle ore 20.35.

L’assessore ed i consiglieri hanno da subito preso le distanze dall’Assessore Falchetti, che definì ATAF, durante un incontro di pochi giorni fa, un’azienda non strategica nell’ambito dei processi aggregativi che porteranno al lotto unico Regionale, sostenendo che ATAF rimarrà una azienda importante sul territorio con alti standard occupazionali e qualitativi.
Distanze prese anche nei confronti del Presidente Bonaccorsi in merito ad alcune sue ultime dichiarazioni, considerate superficiali e frutto di iniziative personali ( l’ultima, apparsa questa
mattina sul Corriere Fiorentino, dove dice di avere già il mandato dei proprietari per la vendita)

Come RSU, abbiamo nuovamente ribadito la necessità di costituire un unico soggetto di trasporto pubblico a livello territoriale, in ordine da poter realizzare economie di scala efficienti anche in conseguenza dei tagli operati a danni del TPL.
La risposta dell’Amministrazione Comunale è stata che, pur durando una situazione generale di confusione riguardo le risorse economiche a disposizione del TPL, vi è l’intenzione di riprendere un dialogo mirato al mantenimento dei livelli occupazionali e di qualità del servizio e quindi rinforzando ATAF come si addice alla più grande azienda di TPL in Toscana.
Al momento, essi confermano che non ci sono atti formali in direzione della vendita di quote ai privati.
Gli impegni intrapresi dall’Amministrazione Comunale di portare ogni decisione in merito al futuro di Ataf in Consiglio Comunale devono essere rispettati, non può essere il duo Renzi/Bonaccorsi a decidere una scelta così importante.
Scelta che potrebbe danneggiare il futuro dell’azienda Ataf che nelle prossime gare dovrà essere
l’elemento guida sul territorio regionale

Questa RSU, ha iniziato un percorso così importante per il futuro dei lavoratori e della città, che continuerà ad essere attiva e partecipe in tutte le sedi, fino a che non ci sarà chiarezza sul destino della nostra azienda, perchè ATAF è, e deve rimanere, dei Fiorentini e dei lavoratori.

Firenze 6 aprile 2011

Pubblicato in Condividi la protesta | Lascia un commento